Seconda parte dell’intervista al presidente (qui la prima parte): “Modulo giusto e calciatori utilizzati al meglio, basti vedere Baez. Con Rivière ho un rapporto speciale, io ci proverò a trattenerlo: vi racconto cosa ci siamo detti in aeroporto. La cosentinità è il mio orgoglio, fa parte di un programma al quale ho sempre tenuto. E su Kanoute…”

Leggi l’articolo su tifocosenza.it

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento

Your email address will not be published.