Guarascio Eugenio
La passione per il calcio

Anche nel mondo dello sport si è impegnato sin da subito per dare un’impronta di trasparenza e legalità. Chiamato nel 2011 a risollevare le sorti del calcio cosentino, ha assunto la guida del gruppo di imprenditori che ha attuato la fase di rilancio dopo l’esclusione del Cosenza Calcio 1914 dai campionati professionistici.

La Nuova Cosenza Calcio (dal 2014 Cosenza Calcio), già al termine del primo campionato, nella stagione 2011/2012, vince i Play Off Nazionali di Serie D. Nella stagione successiva la squadra rossoblù, al termine del percorso Play Off, viene annessa al Campionato di Lega Pro Seconda Divisione.

La stagione 2013/2014 è caratterizzata dai festeggiamenti per il centenario del calcio cosentino, celebrati con una serie di iniziative e culminati con la partita con l’Aversa Normanna del 23 febbraio 2014 nello Stadio San Vito gremito da circa 18.000 persone. Anche dal punto di vista sportivo è un’annata positiva, il Cosenza staziona nelle prime posizioni per l’intera durata del torneo ed è la prima squadra a conquistare la promozione nella Lega Pro Unica.

E’ nel 2015 che il Cosenza Calcio conquista il primo trofeo nazionale della storia del calcio calabrese, vincendo la Coppa Italia di Lega Pro nella finale contro il Como.

Nella stagione successiva sfiora l’obbiettivo play off concludendo al 5° posto in classifica. Anche questo traguardo è raggiunto poi nel 2017. Il cammino del Cosenza del Presidente Guarascio si ferma ad un passo dalla semifinale per la promozione in Serie B, il Pordenone ha la meglio nel doppio confronto per un gol di scarto.

Parallelamente all’attività sportiva e alla promozione di iniziative volte a favorire una migliore e diversa cultura sportiva, attraverso la partecipazione dei giovani e delle famiglie e l’impegno a sostegno del mondo dell’associazionismo, del terzo settore e delle fasce deboli della popolazione, Eugenio Guarascio offre il proprio contributo alla gestione e alla innovazione della Lega Pro.

Nell’agosto del 2014 candidato al Consiglio Direttivo riceve 28 voti, al pari del Presidente del Sudtirol Baumgartner. Nel mese di settembre viene cooptato all’interno del Consiglio e partecipa alla prima riunione. Il 23 febbraio 2015 è inserito nella commissione consultiva per le riforme. L’esperienza maturata e la positività del suo apporto gli consentono di affermarsi in modo netto nel novembre del 2016 quando con 42 voti a favore viene eletto Consigliere di Lega, carica che attualmente ricopre.

Di recente ospite della trasmissione “I fatti del pallone” insieme a tutti i Presidenti delle squadre calabresi di Serie C, si è reso protagonista di un dibattito sulla crescita e sul futuro del calcio dell’estremo Sud dell’Italia; il Presidente Eugenio Guarascio fa riferimento ad un vero e proprio “lavoro sinergico”. I meriti della squadra del Cosenza derivano, soprattutto, da un grandissimo impegno societario. La vera forza motrice del team sono le persone che lo compongono. Quest’ultime lavorano duramente, con passione, e sono tutte persone serie, competenti, con un obiettivo comune: con speranza ed ambizione, rispettare la lealtà che guida il mondo del calcio. Inoltre, il Presidente del Cosenza Calcio invita a ragionare in modo unito da un punto di vista regionale per dare forza alla regione Calabria per renderla un punto di riferimento nel mondo dello sport.