Ci siamo, è stata ormai ufficializzata con la consegna delle liste in Comune la discesa in campo di Eugenio Guarascio come candidato sindaco della città di Lamezia Terme.

“Iniziamo un’avventura. Una nuova era. Dobbiamo essere capaci di affrontare i problemi insieme. Ce la possiamo fare. Ma bisogna essere coesi e con un pensiero positivo”. Così Eugenio Guarascio ha aperto il suo punto d’incontro cittadino, per avviare quel dialogo costruttivo e lungimirante per la crescita della città di Lamezia Terme, che “solo se unita potrà voltare pagina”.

Una scelta plaudita anche dal segretario del Pd provinciale, Gianluca Cuda, che sottolinea: “Guarascio ha sempre dimostrato serietà nella vita. È un imprenditore che ha preso sempre in braccio questioni disastrate, come lo è la nostra città in questo momento. Con una squadra forte, e uno spogliatoio coeso, si vince”.

Così Eugenio Guarascio, candidato sindaco di Lamezia Terme in questa tornata elettorale del 2019, ha commentato la sua discesa in campo: “Il Pd è un riferimento, per la sua storia e le sue idee. E questo mi ha spinto ad avviare il mio percorso. C’è stata subito empatia. Questa città è la sintesi della Calabria. È la città di riferimento dell’intero territorio calabrese. Qui ci sono delle risorse importanti e noi abbiamo il dovere di farci carico dei problemi. A differenza delle altre realtà, qui manca il senso di appartenenza, perché in passato la politica non ha fatto niente per svilupparlo. Tutto quello che è successo non ce lo meritiamo. Oggi, c’è una grande aspettativa. Ma, prima di tutto, c’è bisogno di coesione. Solo così si raggiungono gli obiettivi”.

“Dobbiamo necessariamente guardare con forza e lungimiranza alla meritocrazia, all’occupazione, alle fonti rinnovabili e alla digitalizzazione, senza dimenticare il decoro urbano, con un occhio soprattutto alle periferie. È tempo di cambiare. È tempo di #unanuovaera”.

Il prossimo 10 novembre 2019 Lamezia Terme sarà chiamata a votare ed Eugenio Guarascio è pronto ad offrire la sua ricetta per la rinascita cittadina.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento

Your email address will not be published.