E’ un grande orgoglio aver riportato il Cosenza Calcio in Serie B. Era un nostro obiettivo, sin da quando abbiamo iniziato l’avventura nel mondo del calcio. Ma non è nostra abitudine fare proclami o promesse che generano solo aspettative e, talvolta, delusioni. Il nostro compito era quello di assicurare le migliori condizioni per  far attecchire un progetto sportivo, seguire degli ideali, puntare  sugli uomini giusti, fare scelte importanti, a volte anche impopolari, ma sempre per il bene del Cosenza.

L’entusiasmo della città e della provincia per l’impresa straordinaria che abbiamo compiuto è stato addirittura maggiore rispetto alle attese. Segno che questo territorio aveva necessità di un segnale positivo, di una scossa, per destarsi dal torpore che l’avvolgeva da troppo tempo. E’ l’ennesima prova che la città, la provincia e l’intera regione possono, anche attraverso lo sport, lanciare messaggi di positività, scrivere storie di successo, che aiutino a rinnovare l’immagine di una Calabria troppo spesso oscurata dai problemi concreti e atavici ma anche da tanti pregiudizi.

Un ringraziamento sincero va a tutti quelli che in questi mesi ci hanno supportato e che in questi giorni fanno pervenire i propri messaggi di auguri e congratulazioni. Tutto ciò significa che siamo riusciti a creare rapporti e sinergie tra le diverse anime della società. E anche questo è un grande risultato di cui andare fieri.

Eugenio Guarascio

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento

Your email address will not be published.