Prosperità e crescita industriale: sono questi gli obiettivi del Presidente Eugenio Guarascio, ormai da più di trent’anni alla guida della sua “Ecologia Oggi”, l’azienda leader nel settore dello smaltimento, riciclo e valorizzazione dei rifiuti in Calabria e nel meridione.

“La nostra azienda è in costante crescita, grazie all’esperienza e alla capacità di adattarci alle esigenze del mercato, riuscendo sempre ad offrire la risposta giusta alle esigenze. Il nostro futuro è positivo e prospero in quanto credo fortemente che i servizi saranno sempre più potenziati. Quello che vedo e prevedo è una maggior attenzione all’ambiente, puntando sempre più all’applicazione delle linee europee che ci porteranno ad espandere il nostro mercato anche al di fuori dell’Italia”. Queste le dichiarazioni del Presidente Eugenio Guarascio, da sempre attento alla situazione ambientale italiana e internazionale, puntando con la propria azienda a dare risposte e soluzioni alle problematiche di salute pubblica.

“È proprio dall’applicazione del sistema normativo europeo vigente che è nata Ecologia Oggi, un’azienda che ha saputo fare della legge un’attività produttiva, crescendo negli anni fino ad arrivare a oggi, contando sulla collaborazione di numerosi dipendenti e su di un capitale sociale di 1 milione di euro”. Una forte lungimiranza e capacità di adattabilità di quelle che sono anche le tecnologie applicabili al mondo ambientale. “Se si riesce ad applicare e utilizzare le migliori tecnologie contro l’inquinamento industriale, ottenendo degli ottimi risultati in Italia, questo sistema si potrà facilmente esportare anche in altri Paesi quali il Nord Africa, dove c’è tanto bisogno di questa tipologia di modello di sviluppo”.

Così Eugenio Guarascio punta a un futuro in costante crescita, che porterà Ecologia Oggi Spa ad essere un punto di riferimento per lo smaltimento dei rifiuti e il riciclo degli stessi, che sappia rispondere alle piene esigenze dapprima di salute pubblica per il benessere dell’ambiente, delle città e soprattutto dei cittadini.

Non ci sono ancora commenti

Lascia un Commento

Your email address will not be published.